• Sab. Lug 20th, 2024

N° 5-10/07/23 – SALVIAMO I PINI …

  • Home
  • Progetto Bastia N°5 – Salviamo i pini di via S. Francesco, v. Marsala e v. Manzoni

Progetto Bastia N°5 – Salviamo i pini di via S. Francesco, v. Marsala e v. Manzoni

Sicurezza, Paesaggio, Ambiente. Un numero del magazine interamente dedicato al progetto che prevede l'abbattimento dei pini in v. S. Francesco, Marsala e Manzoni

Salviamo gli alberi | Salviamo la città. Bastia, 18/25 novembre Giornate dell’Albero

Iniziative organizzate dall'associazione Bastiamo e Comitato Salviamo i Pini di v. S. Francesco, Marsala e Manzoni in occasione della Giornata nazionale dell'Albero 21 novembre 2023

Sgombriamo il campo da molti equivoci presenti anche nelle argomentazioni dei difensori dell’ambiente

Lettera aperta in risposta a Marina Marini

Comitato Salviamo i Pini di v. S. Francesco, v. Marconi e v. Marsala, un mese di attività

1.143 firme in presenza, 1.014 firme online, 2.157 adesioni totali

Telegiornale Rai 3 e immagini della Manifestazione del 16 settembre

Il reportage televisivo e fotografico dell'evento

Io mi chiamo Lucia Ricciarelli, abito a Bastia da generazioni. Lucia e gli alberi

La toccante ed efficace testimonianza di Lucia Ricciarelli Chiappavento, 86 anni, nel suo rapporto con gli alberi, la città, la memoria

La Diffida al Comune di Bastia Umbra, le risposte e l’analisi critica in dettaglio del progetto

La diffida è stata sottoscritta da 111 cittadini del nascente Comitato per sospendere immediatamente l’abbattimento delle alberature protette. Le risposte dell'amministrazione

Petizione online e kit del volontario

Tutto quello che occorre per informare la cittadinanza

Paolo Maddalena ex vicepresidente della corte costituzionale: “Il comune di Bastia è solo il gestore delle alberature e non il proprietario”

Le alberature di Bastia sono in proprietà pubblica dei cittadini e non dell'ente comune.

L’importanza degli alberi in città, la misurazione scientifica dei benefici ambientali. Intervista al prof. Marco Fornaciari da Passano sul progetto Life CLIVUT

La massa vegetale urbana calcolata per l'apporto di ossigeno, mitigaziome del clima, riduzione dell'inquinamento atmosferico

Nessun reimpianto può restituire il beneficio degli alberi abbattuti. Intervista all’agronomo Daniele Zanzi, collaboratore di Geo&Geo

Un confronto scientifico tra massa vegetale di lungo impianto e quantità e tempo necessari per avere gli stessi risultati con il reimpianto. La quantificazione economica del beneficio ambientale

Alternative all’abbattimento: Gruppo alle Radici dell’Albero – Lignano Sabbiadoro, Roma, Latina

L'applicazione di una pluralità di misure per la salvaguardia di viabilità e alberature. 2017-2023

Alternative all’abbattimento: ing. S. Nodessi, arch. S. Allegra Masci, geom. F. Tritoni – S. Maria degli Angeli, v. Los Angeles

La riqualificazione del percorso pedonale e la salvaguardia delle alberature. 2007

Alternative all’abbattimento: Cooperativa Oltre le Radici – Roma e Lazio

Il responsabile tecnico Marco Belli illustra tecniche ed esperienze per la messa in sicurezza di alberi e viabilità applicate nei vari interventi. 2001-2023

Alternative all’abbattimento: Pontarolo Engeenering – Cavallino Tre Porti, Riccione, altre località

Cupolex Radici è un sistema che tutela alberature e infrastrutture in contesto urbano. 2020-2021

Alternative all’abbattimento: ing. S. Hager, dott. for. F. Panepinto – Trieste

L'intervento che ha preservato 17 anziani pini marittimi a Trieste. 2020

Breve scheda botanica e tecnica del Pino Domestico

Le caratteristiche della specie, la misurazione dei contributi ambientali per l'ecosistema.

Adattamento del Pinus pinea all’habitat della città e le tecniche di conservazione

Studi e documentazione tecnica del gruppo di lavoro Alle Radici dell'Albero

i-Tree. Il software per il calcolo del beneficio ambientale degli alberi

Un sistema scientificamente omologato dal Servizio forestale del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti

I pini a Bastia 1954-2017. Le foto aeree

I filari come segno fondamentale del nuovo paesaggio urbano