• Dom. Feb 25th, 2024

Dedichiamo il quinto numero del magazine completamente al tema del salvataggio di pini nelle tre vie menzionate nel titolo, perchè crediamo che il tema dell’abbattimento di tutti gli esemplari rivesta un’importanza rilevante per la città sotto molti punti di vista.

A differenza di altri interventi di opere pubbliche decise dalla giunta e su cui abbiamo già espresso le nostre considerazioni, nel caso in questione ci si trova davanti ad un intervento per il quale non c’è via di ritorno: l’eliminazione del patrimonio arboreo di una parte della città, costituitosi lentamente nel corso di circa 60-70 anni è irreversibile e irreparabile.

E’ per questo motivo che l’associazione Progetto Bastia si è fatta promotrice della nascita del comitato civico Salviamo i pini di via S. Francesco, v. Marsala e v. Manzoni al fine di scongiurare con ogni mezzo la realizzazione dei progetti di riqualificazione nei termini previsti e di riconvertirli seguendo quattro fondamentali principi:

  • Sicurezza: la motivazione del ripristino della sicurezza stradale e pedonale, da cui muove parte dei progetti, è assolutamente condivisibile ed anzi tardiva specialmente nel tratto di v. S. Francesco prospicente v. Roma.
  • Paesaggio: accanto al diritto alla sicurezza la cittadinanza ha diritto ad un paesaggio urbano in cui la mole del costruito sia integrata con equilibrio con l’elemento naturale, che rappresenta anche l’identità storico-culturale dell’area.
  • Ambiente: in epoca di cambiamento climatico, portatore anche di eventi estremi, ogni superficie alberata come quella in questione è una ricchezza accumulata che rilascia una quantità ingente di benefici scientificamente comprovati e la cui dispersione viene anche sanzionata da normative nazionali e comunitarie.
  • Alternative all’abbattimento: esistono innumerevoli tecniche per evitare l’abbattimento dei pini, applicate da anni in innumerevoli casi, che consentono il rispetto nell’opera pubblica dei tre principi sopra citati: sicurezza, paesaggio e ambiente. Di questo diamo conto in questo numero con gli esempi più importanti.

Tutti i cittadini sensibili al tema sono invitati a rendersi disponibili per le azioni necessarie per evitare l’abbattimento dei 22 pini, scrivendo a info@progettobastia.it o contattando altri conoscenti che già aderiscono all’iniziativa (nella pagina Chi siamo di questo sito i recapiti dei promotori di Progetto Bastia)

La prima iniziativa di contrasto alla decisione dell’amministrazione comunale è la Diffida alla stessa presentata dall’avv. Gabriele Boschi per conto di decine di cittadini e recapitata per conoscenza al dirigente responsabile della Centrale Unica di Committenza dei comuni di Assisi, Bastia e Cannara

Il comitato Salviamo i pini di via S. Francesco, v. Marsala e v. Manzoni, ha aperto un omonimo gruppo Facebook al quale tutti sono invitati a partecipare.

Indice

Attività di contrasto all’abbattimento

Salviamo gli alberi | Salviamo la città. Bastia, 18/25 novembre Giornate dell’Albero
Iniziative organizzate dall’associazione Bastiamo e Comitato Salviamo i Pini di v. S. Francesco, Marsala e Manzoni in occasione della Giornata nazionale dell’Albero 21 novembre 2023

Sgombriamo il campo da molti equivoci presenti anche nelle argomentazioni dei difensori dell’ambiente
Lettera aperta in risposta a Marina Marini
di Paolo Ansideri

Comitato Salviamo i Pini di v. S. Francesco, v. Marconi e v. Marsala, un mese di attività
1.143 firme in presenza, 1.014 firme online, 2.157 adesioni totali

Telegiornale Rai 3 e immagini della Manifestazione del 16 settembre
Il reportage televisivo e fotografico dell’evento

Manifestazione del comitato Salviamo i Pini il 16 settembre al Centro S. Michele
All’incontro intervengono gli specialisti che hanno salvato 400 pini a Lignano Sabbiadoro

La Diffida al Comune di Bastia Umbra, le risposte e l’analisi critica in dettaglio del progetto
La diffida è stata sottoscritta da 111 cittadini del nascente Comitato per sospendere immediatamente l’abbattimento delle alberature protette.
Le risposte dell’amministrazione

Petizione online e kit del volontario
Tutto quello che occorre per informare la cittadinanza

Quanti altri alberi sono in pericolo? Per un approccio sistematico e preventivo sugli abbattimenti
Due pini in viale Umbria, due in via Roma e poi?

Gli abbattimenti di viali alberati: alcuni casi in Umbria e in Italia
Una rassegna di casi utili per comprendere le diverse modalità di approccio ad un problema comune

Testimonianze
Io mi chiamo Lucia Ricciarelli, abito a Bastia da generazioni. Lucia e gli alberi
La toccante ed efficace testimonianza di Lucia Ricciarelli Chiappavento, 86 anni, nel suo rapporto con gli alberi, la città, la memoria
di Anna Mastrobuono

Reportage fotografico da tre vie di Bastia. Danilo Bottaccioli
Via S. Francesco, v. Marsala e v. Manzoni

Il progetto e l’iter autorizzativo

Il progetto di riqualificazione delle vie Giontella, S. Francesco, Marsala e Manzoni
Progetto definitivo, progetto esecutivo e bando affidamento lavori
di Progetto Bastia

I rilievi sullo stato di salute degli alberi nell’area di progetto e le autorizzazioni all’abbattimento
Le schede di valutazione di stabilità, gli abbattimenti autorizzati e quelli non autorizzati.
di Progetto Bastia

Il quadro normativo

Il quadro normativo su tutela e valorizzazione degli alberi e il principio “non arrecare danni all’ambiente” (DNSH)
Le leggi regionali, nazionali e gli obblighi della Comunità Europea in tema di fondi PNRR
di Progetto Bastia

Le schede di valutazione di stabilità degli alberi, le Classi di Propensione al Cedimento (CPC) e il metodo VTA
La schedatura ed i controlli sulle alberature pubbliche
di Progetto Bastia

Contributi scientifici

L’importanza degli alberi in città, la misurazione scientifica dei benefici ambientali. Intervista al prof. Marco Fornaciari da Passano sul progetto Life CLIVUT
La massa vegetale urbana calcolata per l’apporto di ossigeno, mitigaziome del clima, riduzione dell’inquinamento atmosferico
a cura di Progetto Bastia

Nessun reimpianto può restituire il beneficio degli alberi abbattuti. Intervista all’agronomo Andrea Zanzi, collaboratore di Geo&Geo
Un confronto scientifico tra massa vegetale di lungo impianto e quantità e tempo necessari per avere gli stessi risultati con il reimpianto. La quantificazione economica del beneficio ambientale
di Giorgio Simonetti

Breve scheda botanica e tecnica del Pino Domestico
Le caratteristiche della specie, la misurazione dei contributi ambientali per l’ecosistema.
di Gruppo Alle Radici dell’Albero

I pini in ambito urbano e le caratteristiche della vegetazione del territorio di Bastia
Le problematiche del verde urbano e una breve panoramica sulle aree naturali nel comune.
di Carlo Sportolaro

Adattamento del Pinus pinea all’habitat urbano e le tecniche di conservazione
Studi e documentazione tecnica del gruppo di lavoro Alle Radici dell’Albero
di Gian Pietro Cantiani

Il tappeto erboso. Alberi in ambito urbano
di Alberto Minelli, docente presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell Università Alma Mater di Bologna
in Alternative all’abbattimento: Pontarolo Engeenering, Cavallino Tre Porti, Riccione, altre località

i-Tree. Il software per il calcolo del beneficio ambientale degli alberi
Un sistema scientificamente omologato dal Servizio forestale del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti
di Progetto Bastia

Storia

I pini a Bastia 1954-2017. Le foto aeree
I filari come segno fondamentale del nuovo pesaggio urbano
di Progetto Bastia

Viali e alberi a Bastia tra l’800 e il ‘900
Breve nota sulle alberature della città
di Antonio Mencarelli

Alternative all’abbattimento dei pini

Alternative all’abbattimento: Gruppo alle Radici dell’Albero, Lignano Sabbiadoro, Roma, Latina
L’applicazione di una pluralità di misure per la salvaguardia di viabilità e alberature. 2017-2023
di Progetto Bastia

Alternative all’abbattimento: ing. Nodessi, arch. Masci, geom. Tritoni – S. Maria degli Angeli, v. Los Angeles
La riqualificazione del percorso pedonale e la salvaguardia delle alberature. 2007
di Progetto Bastia

Alternative all’abbattimento: Cooperativa Oltre le Radici, Roma e Lazio
Il responsabile tecnico Marco Belli illustra tecniche ed esperienze per la messa in sicurezza di alberi e viabilità applicate nei vari interventi. 2001-2023
di Progetto Bastia

Alternative all’abbattimento: Pontarolo Engeenering, Cavallino Tre Porti, Riccione, altre località
Cupolex Radici è un sistema che tutela alberature e infrastrutture in contesto urbano. 2020-2021
di Progetto Bastia

Alternative all’abbattimento: Trieste
L’intervento che ha preservato 17 anziani pini marittimi a Trieste. 2020
di Cristiano Lucchi

Le considerazioni di Progetto Bastia

Salvare i pini e garantire sicurezza di persone e cose. Progetto Bastia organizzerà un incontro pubblico e fa appello alla cittadinanza
La scelta dell’abbattimento, se attuata, procurerà una ferita irreversibile al paesaggio storico e identitario della nostra città.
di Progetto Bastia

La sparizione dei pini con la “riqualificazione” di viale Giontella e via S. Francesco
Un intervento irreversibile che va fermato, un progetto che va sospeso
di Paolo Ansideri