• Sab. Lug 20th, 2024

Progetti arch.ti A. Barilaro, E. Franchi e A. Battistelli. Le prime tre classificate per il Concorso di idee per v. Roma. 2009

DiProgetto Bastia

Apr 3, 2023
Il video con le immagini di tutti i 10 progetti presentati al concorso

Arch. Alessandra Barilaro, 1° classificato

Concept
Via Roma è parte dell’antica è ben più lunga “via di Roma” che portava i pellegrini dal nord a Roma passando per Asssi. La proposta prevede il ripristino del carattere storico del sistema, istituendo un senso unico di marcia per gli autoveicoli verso S. Maria. L’analisi delle attività di Via Roma ha evidenziato caratteristiche decisamente opposte rispetto al suo carattere rettilineo. Sono presenti fronti urbani ricchi di attività dirette al pubblico, che definiremo vivaci, alternati a parti più propriamente residenziali con edifici. Questo ha indotto ad ipotizzare una progettazione che, nei limiti delle possibilità della sezione stradale, dedichi maggiore superficie pedonale in corrispondenza delle “vivacità urbane” e di “stirare” queste stesse superfici dove si ritengono non necessari ulteriori spazi di socializzazione a causa della mancanza di punti di interesse. La proposta si concentra quindi sulla progettazione dei punti “attrattori” del sistema sociale, individuati dalle aree “vivaci”, attorno a cui far scorrere l’intero sistema. All’interno del sistema via Roma i punti “attrattori” somo costituiti da grandi sedute-fioriere, intese come momenti di aggregazione e socializzazione formando così piccole piazze caratterizzate dalle attività che vi si affacciano (bar, cinema, attività commerciali ecc.) ed interconnessi tra loro grazie ai numerosi attraversamenti pedonali, protetti da dossi di rallentamento.

Viabilità generale
V. Roma a senso unico direzione S.Maria dotata di pista ciclabile integrata a sistema cittadino più ampio. L’area di intervento comprende la pedonalizzazione di via D’Annunzio e sull’ asse via Giontella – via S. Francesco, creazione di pista ciclabile, da ricollegarsi ad un percorso ad anello da svilupparsi successivamente intorno all’intero centro abitato
Area carrabile
* Interventi – Riduzione della carreggiata per dedicare maggiore superficie al pellegrino che attraversa Bastia a piedi o in bicicletta.
* Materiale – Asfalto fonoassorbente per carreggiata, ciottoli di fiume cementati per le aree a parcheggio
* Decoro – //
Area ciclabile
* Interventi – In v. Roma, a senso unico, la pista, rialzata alla quota del marciapiede rispetto alla carreggiata, è situata sul lato destro direzione S.Maria, così come sull’asse via Giontella – via S. Francesco
* Materiale – Calcestruzzo architettonico
Decoro – Colorazione beige in armonia con i toni della pavimentazione pedonale
Area pedonale
* Interventi – Via Roma: aree pedonali di attrazione alternate ad aree di percorso lungo tutta la via, la traslazione dei parcheggi permette la continuità pedonale a ridosso degli edifici. Via D’Annunzio: pedonalizzazione per creare adeguato accesso ai giardini pubblici. Asse via Giontella – via S. Francesco, sistemazione dei marciapiedi
* Materiale – Pietra calcarea locale
* Decoro – Trama della tessitura
Parcheggi
V. Roma: le aree a parcheggio vengono spostate dal fronte negozi a lato carreggiata cercando di non diminuire i posti auto.
Illuminazione
Sistema di pali a LED
Sedute
La grande seduta-fioriera circolare (“sasso attrattore”) è il punto centrale di attrazione delle piccole piazze ed è lo snodo urbano di socializzazione.

Arredo
Sistema di immagine coordinata di cestini, sedute, fontanelle, rastrelliere ecc. a partire dal disegno previsto per il “sasso attrattore”. Elementi da realizzarsi su disegno architettonico esecutivo in cemento bianco, pietra, legno, acciaio.

Verde
Fioriere all’interno del “sasso attrattore”, altre alberature lungo il percorso

Acqua
Fontanelle coordinate al sistema d’arredo
Opere d’arte
Arredi su disegno, non di serie
Sostenibilità sociale e ambientale //
Convenzione pubblico privato //

Arch. Elisabetta Franchi, 2° classificato

Concept
Il progetto di riqualificazione si pone come obiettivo di promuovere via Roma come il “corso pedonale” di Bastia Umbra continuando a ricoprire il ruolo di arteria principale di collegamento.

Viabilità generale
Traffico veicolare in v. Roma, nel tratto da v. Giontella a v. Veneto a senso unico, direzione S. Maria centro storico. Sistema integrato di percorsi ciclabili cittadini in continuità con quello di S. Maria. Piazza Mazzini, v. della Rocca e v. Isola Romana convertite in zone pedonali con transito consentito ai soli residenti.
Area carrabile
* Interventi – L’ampiezza delle carreggiate nelle vie interessate agli interventi, consente, attraverso la loro riduzione, l’implementazione di piste ciclabili.

* Materiale – //
* Decoro – //
Area ciclabile
* Interventi – V. Roma: pista ciclabile su lata destro direzione Bastia-S. Maria


* Materiale – //
* Decoro – //
Area pedonale
* Interventi – V. Roma: percorso pedonale su entrambi i lati della carreggiata, I marciapiedi sono stati pensati molto bassi quasi a filo della strada, il cordolo di suddivisione non viene realizzato al netto ma smussato. Pedonalizzazione del centro storico, v. della Rocca, v. Isola Romana.
* Materiale – //
* Decoro – //

Raccordo Strda-pista pedonale

Parcheggi
Riprogettazione dei parcheggi per recupero aree ciclo-pedonali.
Illuminazione
Differenziazione delle altezze di posizionamento dei corpi illuminanti per piani strdale e ciclo-pedonale. Lungo tutta la pista ciclabile luci al LED incassate a terra.
Sedute
Tutta l’area viene idotata di panche e sedute singole
Arredo

Verde
Aree verdi in tutta l’area di progettazione: da v. Roma, lungo il percorso pedonale, alla vie pedonalizzate del cento storico. Giardini destinati al gioco per i bambini
Acqua
Tutta l’area viene dotata di fontanelle.
Opere d’arte
Spazi destinati a mostre o eventi per l’intrattenimento degli abitanti e dei turisti.
Sostenibilità sociale e ambientale
Accesso facilitato per persone con disabilità su tutte le aree pedonali.
Rifiuti: nell’area più propriamente pedonale è stato realizzato un sistema per la raccolta pneumatica dei rifiuti solidi urbani o raccolta automatica. Tale innovazione tecnologica consiste nel trasposto dei rifiuti da varie colonnine di conferimento a una centrale di raccolta grazie ad una rete sotterranea di tubi.

Rete wireless per frequentatori dei luoghi
Autoalimentazione energetica dei pali stradali tramite pannelli fotovoltaici. Pensiline degli autobus con copertura con pannelli fotovoltaici che contribuiscono ad alimentare le luci a terra della pista ciclabile e i punti luce della passeggiata, entrambi al LED. I pali della luce e le pensiline degli autobus possono essere utilizzate per servire una rete wireless che consenta agli utenti di collegarsi magari mentre sostano nelle aree verdi limitrofe.
Tutti i materiali utilizzati, anche per le pavimentazioni della pista ciclabile e pedonale, sono eco-compatibili.
Convenzione pubblico privato //

Arch. Alessia Battistelli, 3° classificato

Concept
Rimodulare la distribuzione dei flussi del traffico, diminuendo lo spazio destinato agli autoveicoli in favore di quello dedicato ai pedoni e incentivare forme di mobilità sostenibile inserendo nel tessuto un sistema ciclabile.


Viabilità generale
Diminuzione della pressione veicolare che converge attorno al centro storico in direzione est-ovest e nord sud, individuando e potenziando una viabilità alternativa che decongestioni v. Roma e che possa anche essere utilizzata in prospettiva di una eventuale manifestazione-evento che preveda la chiusura della via alle auto. Rotatoria su v. Roma all’incrocio con v. Umbria.
Area carrabile
* Interventi – Mantenimento in via Roma del doppio senso di marcia, ma riduzione della carreggiata a 7 mt., sezione sufficiente a garantire un traffico a bassa velocità
* Materiale – Porfido
* Decoro – Tessitura specifica rispetto agli altri spazi per differenziare i luoghi
Area ciclabile
* Interventi – Percorso ciclabile, monodirezionale e ricavato sui due marciapiedi, sarà un sistema complesso ad anelli che interessa le vie Alighieri, S.Francesco, Marconi, Pascoli, Manzoni e Bernabei, Battisti ricollegandosi al centro e passando per v. Giontella. In alcuni casi il percorso sarà ricavato direttamente sulla carreggiata e separato dal traffico veicolare da segnaletica orizzontale o piccoli dossi.
* Materiale – Porfido
* Decoro – Tessitura specifica rispetto agli altri spazi per differenziare i luoghi
Area pedonale
* Interventi – Marciapiedi saranno ampliati su entrambi i lati del sagrato di San Rocco e sul piazzale antistante il cinema in modo da formare aree di sosta. Area vasta di sosta anche davanti alla scuola elmentare che segna l’ingresso principale dei giardini pubblicI per creare uno spazio verde e di sosta lungo via Roma.
* Materiale – Porfido ad eccezione dell’area antistante la scuola elementare pavimentata con cemento lavato
* Decoro – Zone in porfido, tessitura specifica rispetto agli altri spazi per differenziare i luoghi, area scuola elementare pigmentazione del cemento lavato di colorazione chiara
Parcheggi
Traslazione dei parcheggi dal fronte negozi a ridosso strada, in modo da liberare i fronti commerciali e portare i percorsi pedo-ciclabili in prossimità degli edifici
Illuminazione
Sostituzione dei pali
Sedute
Sistema di panchine di design, di dimensioni variabili costituito da blocchi di travertino massello componibili con combinazioni differenti dislocate nelle aree S. Rocco, cinema e suola elementare
Arredo
Pensiline attesa autobus e cestini rifiuti di design
Verde
Aiuole nelle aree di sosta, sostituzione della siepe antistante la scuola elementare con altra di altezza minore, in modo da consentire una migliore percezione dell’edificio scolastico. Nuova rotatoria incrocio v. Roma-v.le Umbria: abbattimento di alcuni alberi esistenti e ripiantumazione di altri in zone vicine. La base dei tronchi sarà coperta da griglia salvapianta in acciaio.
Acqua – //
Opere d’arte – //
Sostenibilità sociale e ambientale
Pavimentazioni tattili per non vedenti. Regolazione luminosità. Riduzione dei consumi energetici del sitema di illuminazione
Convenzione pubblico privato
Auspicabile interazione tra pubblico e privato. La traslazione dei parcheggi in prossimità della carreggiata, oltre a migliorare il benessere dei cittadini, contribuisce al miglioramento della redditività degli esercizi commerciali. Questo beneficio per le attività potrebbe avere come contropartita l’impegno dei privati a pavimentare le aree liberate in maniera omogenea, seguendo direttive comuni e contribuendo a integrare gli spazi privati con quelli pubblici

****

Fonti
Documenti dall’archivio del Concorso di Idee per la ”Riqualificazione dell’asse viario di via Roma”, indetto da Comune di Bastia Umbra (in attuazione della D.G.C. n° 343 del 17.12.2008 e della Determinazione Dirigenziale n° 532 del 03.06.2009) acquisiti con “Richiesta di accesso civico generalizzato (ai sensi dell’art. 5,comma 2, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n 33)
• Relazioni illustrative, planimetrie, rendering