• Mer. Giu 12th, 2024

Il progetto di riqualificazione di v. Roma approvato dall’amministrazione. Studio Stradivarie Trieste. 2022

DiProgetto Bastia

Apr 3, 2023

Il video con tutte le immagini

La presentazione ufficiale alla cittadinanza del progetto di riqualificazione di via Roma è stata organizzata dall’Amministrazione comunale il 22 novembre 2022 presso l’Auditorium di S. Angelo. Qui sotto è possibile rivedere la registrazione dell’intero incontro.

Iter progettuale e esecuzione lavori
Denominazione: Progettazione definitiva, esecutiva e CSP (Coordinatore Sicurezza Progettazione) per la realizzazione di una pista ciclo-pedonale in via Roma a Bastia Umbra
Codice Identificativo di Gara (CIG): 9041360E4
La procedura per la progettazione inizia con la Determinazione n° 872 del 21 dicembre 2021 (approvazione dell’avviso di indagine di mercato per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura per l’affidamento del servizio di progettazione) e termina il 12 aprile 2022 con la Determinazioe n°271 per l’affidamento dell’incarico.
Tutti i documenti amministrativi relativi al progetto sono direttamente scaricabili dal sito del Comune di Bastia Umbra (clicca qui per il link )

La stipula del contratto per l’affidamento dei lavori è prevista per il 30 luglio 2023, mentre la fine dei lavori per il 31 marzo 2026, Determinazione n° 342 del 19 aprile 2023 (clicca qui per il link ai documenti di gara).
Nella stessa documentazione vengono definiti gli importi di gara che precisano quelli indicati nel bando di progettazione sotto riportati.

Il Bando di Gara
La modalità scelta per la selezione dello studio di progettazione è quella dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Questa prevede l’estrazione a sorte di un numero ridotto di partecipanti tra tutti quelli che hanno manifestato interesse, contrassegnati ognuno in forma anonima, con i quali si procederà alla negoziazione vera e propria per l’offerta economicamente più vantaggiosa.
Nel caso in questione sono stati selezionati 8 studi di progettazione tra quelli che hanno manifestato interesse e dalla negoziazione è risultato vincitore il Raggruppamento Temporaneo di Professionisti composto da Stradivarie Architetti Associati, Trieste (capogruppo), I-DEA srl, Castellari Ambiente Studio Associato e Ing. Marcello Casadio.

I costi delle opere e dei servizi di progettazione oggetto di bando
Da relazione tecnico–illustrativa, cod. 2129 del 23/21, (Calcolo degli importi per l’acquisizione dei servizi. Calcolo corrispettivi professionali prospetto economico degli oneri complessivi relativi ai servizi quadro economico riepilogativo capitolato prestazionale), estrapoliamo i seguenti quadri

Su questo importo il Raggruppamento Temporaneo di professionisti ha offerto un ribasso del 31,719% aggiudicandosi l’appalto.
Il costo netto effettivo della progettazione, dopo il ribasso, risulta essere quindi di 65.356€ (oltre iva e oneri di legge)

Concept
Il progetto conferisce all’asse un aspetto unitario e conforme all’importanza che questo ricopre rendendo la via una Zona 30 (velocità massima 30km. orari), quindi a percorrenza lenta e con compresenza di flussi carrabili, ciclabili e pedonali. I principali interventi riguardano le pavimentazioni, l’inserimento di piastre verdi e di una piazza in corrispondenza della Scuola Primaria Don Bosco, edificio sottoposto a tutela, per sottolinearne l’importanza. La presenza di numerose tipologie di pavimentazioni e tessiture all’interno delle aree private che affacciano su via Roma concorrono a crearne un aspetto confuso e privo di una forte identità. Il progetto prevede quindi un lavoro di ricucitura dell’intero asse, con l’obbiettivo di conferirgli un aspetto omogeneo ed identitario e aumentare la sicurezza per pedoni e ciclisti. L’asse presenterà un aspetto unitario, con cambi di pavimentazioni e trame che saranno la proiezione sul suolo pubblico di quanto presente nelle aree private, che non verranno intaccate dall’intervento. Sia avrà quindi un susseguirsi di materiali e trame compositive degli stessi, un alternarsi di piccole “piazze”. L’intervento è migliorativo della situazione attuale e ridà importanza all’asse storico e agli edifici di pregio che vi si affacciano creando un vero e proprio Viale di collegamento tra il centro di Bastia e S. Maria

Viabilità generale
Via Roma rimane a doppio senso, il percorso ciclabile e il percorso veicolare coesistono sullo stesso tracciato, la velocità massima è ridotta a 30 km. orari (Zona 30)

Area carrabile
* interventi – riduzione della carreggiata a 7mt.
* materiale – i materiali utilizzati sono l’asfalto, l’asfalto stampato, il calcestruzzo scopato e il porfido secondo il richiamo ai materiali delle pavimentazioni presenti sulle aree di parcheggio private (vedi immagini inizio articolo).


* decoro – la tessitura dei materiali, uguali per carreggiata e area pedonale, sarà diversa per le due aree

Area ciclabile
interventi – l’area ciclabile, è individuabile con segnaletica orizzontale sulla stessa carreggiata veicolare
materiale – vedi area carrabile
decoro – vedi area carrabile

Area pedonale
* interventi – il piano pedonale degli attuali marciapiedi è ribassato allo stesso livello di quello carrabile. In corrispondenza della scuola Don Bosco sarà realizzata una piazza: riposizionamento del parcheggio sul lato strada dell’edificio, inserimento di setti verdi e elementi di arredo, mantenimento di parte della siepe esistente e aggiunta di un nuovo setto della medesima specie. Il monumento ai caduti verrà riconfigurato: nuova pavimentazione in asfalto fino al basamento a forma di stella su cui poggia la statua, rimozione dell’aiuola esistente e riposizionamento a terra della lapide commemorativa (vedi immagini inizio articolo).

Piazza in corrispondenza Scuola Don Bosco

* materiale – vedi area carrabile
* decoro – per tutti i materiali citati trama specifica per area pedonale in proiezione delle aree private di parcheggio. Per l’asfalto la decorazione consiste invece in strisce pedonali che sono la proiezione al suolo delle recinzioni secondo una scansione di fasce longitudinali, di interdistanza diversa, seguendo la stessa scansione degli elementi verticali delle recinzioni stesse.

Parcheggi
Parcheggi privati inalterati. Il parcheggio della Scuola Don Bosco, per il personale, è riposizionato sul lato strada, garantendo comunque il transito davanti all’edificio

Illuminazione
Pali con corpi illuminanti a due altezze per aree carrabile e pedonale. Apparecchi luminosi per attraversamenti pedonali. Apparecchi specifici per aree di sosta

Sedute
Le panchine sono costituite da un elemento monolitico in calcestruzzo, dislocate lungo il percorso

Arredo

Dissuasori pedonali in tubo circolare metallico con duplice colorazione per asta e tappo superiore

Riutilizzo e riverniciatura in verde delle transenne parapedonali esistenti

Sostituzione delle due bacheche informative con altrettante della stessa tipologia.

Verde
Il progetto prevede preliminarmente l’abbattimento di due pini marittimi in cattivo stato vegetativo.

Dove la sezione di carreggiata e dei percorsi lo consente saranno realizzate tre tipologie di aiuole: siepi compatte, erbacee perenni, vegetazione tappezzante (vedi immagini inizio articolo). Inoltre in punti specifici, le erbacee perenni potranno essere combinate con filari di alberature. Essenze da definire nella successiva fase di progettazione. Le varie combinazioni di elementi si alternano lungo via Roma senza rispettare una simmetria, ma riferendosi direttamente al prospetto dell’edifico adiacente, quindi nei casi di parcheggio a mo’ di schermatura, nei casi di edifico di pregio bassa vegetazione per valorizzazione visiva dello stesso ecc..

In corrispondenza dell’accesso all’area, da S. Maria, sono previste aiuole con erbacee perenni fiorite e filari di alberi a portamento compatto su entrambi i lati per valorizzare l’accesso e l’inizio della zona 30, l’accesso dal centro di Bastia Umbra è invece caratterizzato da siepi compatte. Per area scuola elementare, vedi sezione area pedonale. Tutte le aiuole e le alberature sono perimetrate da bordi in calcestruzzo di diversa conformazione che nel caso delle aiuole contribuisce al sistema di raccolta delle acque meteoriche.

Acqua
Non reperito nel progetto fontane decorative o potabili

Opere d’arte
Non reperite nel progetto

Sostenibilità sociale e ambientale
Percorsi tattilo-plantari per non vedenti

Convenzione pubblico-privato
Il progetto non prevede interventi nelle proprietà private

****

Fonti

  • Presentazione pubblica del 22 novembre 2022

Documenti dal Progetto Definitivo depositato presso Comune di Bastia Umbra, Settore Lavori Pubblici, acquisito con “Richiesta di accesso civico generalizzato (ai sensi dell’art. 5,comma 2, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n 33)

  • Relazione tecnico-illustrativa, Rilievo fotografico, Studio di fattibilità ambientale
  • Planimetria Generale dello Stato di Progetto
  • Quaderno delle superfici, Demolizioni e costruzioni
  • Quaderno dei dettagli, stratigrafie, arredi ed opere a verde